archeologia
 

Ritratti e autoritratti

Diventate l’artefice del vostro momento, andate a cercare voi stessi. Vi invitiamo a venire con noi ad osservare i ritratti e gli autoritratti nelle pinacoteche. Cosa ci stanno comunicando? Perché la persona è in quella posizione? Cosa significano gli oggetti che ha intorno a sé? Vi siete mai fermati sulla gestualità dei personaggi? Le mani sono parlanti: poste sotto il mento o sul ginocchio, o che indicano, essa comunicano qualcosa di specifico. Addirittura le mani conserte o le gambe e i piedi incrociati hanno simbologie particolari: nulla è casuale. Il ritratto è uno dei temi più affascinanti della storia dell’arte, perché esso rappresenta il legame tra sentimenti e tratti del viso. Anche gli sfondi, il paesaggio e l’ambientazione fanno riferimento al personaggio protagonista. Come vorreste essere ritratti voi? Quali oggetti rappresentano parte del vostro carattere o i vostri interessi? Seguiteci in varie città d’Italia nelle collezioni dei musei alla scoperta dei personaggi, che inaspettatamente vi sveleranno anche qualche vostra caratteristica; dalla Pinacoteca di Brera a Milano, alla collezione degli autoritratti nel Corridoio Vasariano (in fase di allestimento nella Galleria degli Uffizi) a Firenze, al Museo Correr o al museo della Fondazione Querini-Stampalia a Venezia, ai musei civici degli Eremitani a Padova oppure infine alla Pinacoteca di Palazzo Chiericati a Vicenza, e infine alla Galleria Colonna o Doria Pamphilj a Roma.
2018
Info & Prenotazione
 
by Elesta Travel
Gallery
 
Twitter

Foto a cura di Emanuela Colombo, Beatrice Costa, Elisabetta Gavazzi, Elena Artoni, Rossano Valeri
 

©2018 ELESTA TRAVEL
Sede legale: Via Guglielmo Silva, 39 - 20149 Milano - Tel: +39 02 43510906 - E-mail: info@elestatravel.it
P.IVA C.F. e Reg. Imp.: 08551350963 - N°REA MI 2033122