archeologia
 

Oro simbolo di perfezione

Disse Paul Klee: "L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è.” Vi siete mai domandati come mai l’oro è stato tanto usato nell’arte? Solo per la sua preziosità? Che simbologia contiene invece? Collegato alla vita terrena come simbolo di perfezione, esso rappresentava il sole, il principio assoluto del cosmo. Ecco perché veniva usato per rappresentare la regalità di Dio o di un regnante. Il nostro percorso milanese inizia dalla cappella in Ciel d’Oro dentro la Basilica di Sant’Ambrogio, prosegue ad ammirare l’arte dell’oreficeria religiosa, le sacre rappresentazioni medievali a fondo oro e la cappella dell’Università Cattolica tutta in oro. Facendo un salto nel tempo, concludiamo l’itinerario andando a vedere la torre d’oro della Fondazione Prada: essa è ricoperta da foglie sottilissime di vero oro. L’architetto Rem Koolhaas ha operato una sorta di magia alchemica trasformando una vecchia distilleria, situata in una zona periferica della città, in un centro culturale, che faccia da polo di attrazione per tutto il quartiere. E che dire di finire con un bel piatto di risotto alla milanese? Il giallo dello zafferano, che colora il risotto facendolo diventare color oro, ci ricorda anche la preziosità della spezia stessa.
2018
Info & Prenotazione
 
by Elesta Travel
Gallery
 
Twitter

Foto a cura di Emanuela Colombo, Beatrice Costa, Elisabetta Gavazzi, Elena Artoni, Rossano Valeri
 

©2018 ELESTA TRAVEL
Sede legale: Via Guglielmo Silva, 39 - 20149 Milano - Tel: +39 02 43510906 - E-mail: info@elestatravel.it
P.IVA C.F. e Reg. Imp.: 08551350963 - N°REA MI 2033122