archeologia
 

Prospettive interrotte cercando De Chirico

La metafisica del linguaggio di De Chirico si può rintracciare nel silenzio di alcuni luoghi esistenti? C’è una dimensione del mistero e dell’immaterialità che possiamo percepire anche noi? Da cosa si è fatto ispirare il maestro? Si possono ritrovare a Milano scorci di loggiati e gallerie, spazi silenziosi con prospettive irregolari, quinte di architetture ritmate e geometriche. Architetture, dove la prospettiva è incongruente, quasi impossibile e gli spazi aperti della città creati con elementi indipendenti tra loro, eppure dove regna una misteriosa armonia: colonnati e case con archi, palazzi e piazzette. Alla scoperta dell’immaginario di De Chirico: togliendo il traffico non sarà difficile rintracciarvi le linee estraniate delle “Piazze d’Italia”. 

2014
Info & Prenotazione
 
by Elesta
Gallery
 
Twitter

Foto a cura di Emanuela Colombo, Beatrice Costa, Elisabetta Gavazzi, Elena Artoni, Rossano Valeri
 

©2018 ELESTA TRAVEL
Sede legale: Via Guglielmo Silva, 39 - 20149 Milano - Tel: +39 02 43510906 - E-mail: info@elestatravel.it
P.IVA C.F. e Reg. Imp.: 08551350963 - N°REA MI 2033122