archeologia
 

Arte e amori nel castello

Presìdi militari del X e XI secolo, trasformati in corti del Rinascimento, dove ha trionfato il fasto della pittura cinquecentesca e manierista: il parmense dischiude innumerevoli castelli, testimoni nei secoli di illustri casate feudali. Dalla Bassa fino alle pendici dell’Appennino fortilizi ben conservati raccontano d’arte, amore e potere. Si parte da Busseto con la casata dei Pallavicino per arrivare alla Rocca di Fontanellato, dove la dinastia illuminata dei Sanvitale commissionò al Parmigianino gli affreschi della saletta di Diana e Atteone, capolavoro del Manierismo italiano. E si approda ai castelli di Roccabianca e Torrechiara voluti da Pier Maria Rossi di San Secondo, per l’amata Bianca Pellegrini: qui aleggia ancora il ricordo della loro delicata storia d’amore, fra le più celebri del Quattrocento. Per concludere alla Rocca di Soragna, che fu trasformata dai Meli Lupi di Soragna in una fastosa residenza principesca, perfettamente conservata nelle decorazioni e nei sontuosi arredi.

127
Info & Prenotazione
 
by Francesca Grignaffini

Laureata in architettura, giornalista ed esperta di editoria d'arte, è appassionata di architettura, fotografia, antiquariato e bibliofilia.

Gallery
 
Twitter

Foto a cura di Emanuela Colombo, Beatrice Costa, Elisabetta Gavazzi, Elena Artoni, Rossano Valeri
 

©2018 ELESTA TRAVEL
Sede legale: Via Guglielmo Silva, 39 - 20149 Milano - Tel: +39 02 43510906 - E-mail: info@elestatravel.it
P.IVA C.F. e Reg. Imp.: 08551350963 - N°REA MI 2033122